Per l’impiallacciatura di superfici sagomate a rilievo la Steton produce presse speciali, di norma con struttura in lamieroni pantografata e con riscaldamento ad olio diatermico, in cui fra i piani sono inteproste una o due membrane in materiale gommoso contenenti una soluzione di glicole etilenico.

Le membrane, per la loro flessibilità, seguono la forma del pannello sagomato e permettono di esercitare la pressione anche sulle parti in basso rilievo.

Si possono lavorare sia un pannello singolo di grandi dimensioni che diversi pannelli più piccoli ad ogni ciclo della pressa. Esempi di impiego sono la produzione di antine o di pannelli “bugnati” per porte e rivestimenti. Si tratta di macchine in cui sono in gioco pressioni elevate, con apertura e chiusura piani rapide e con sistemi di adeguamento della quantità di liquido contenuto nelle membrane. Le funzioni sono pertanto piuttosto complesse e gestite da logica elettronica programmabile.

 

Visualizzazione di tutti i 2 risultati